horror-fest4

I Premi del Torino Comics Horror Fest 2016

Si è conclusa la due giorni della Seconda Edizione del Torino Comics Horror Fest 2016. Il Direttore Artistico James Garofalo (Jakko) ha condotto la kermesse di paura con un programma di interviste ed eventi molto ricco e sostanzioso. Il dibattito acceso tra i giurati (Sergio Stivaletti presidente di giuria, Domitilla D’Amico , Fabrizio Mazzotta, Veronica Puccio e Stefano Onofri) su chi dovesse vincere la dice lunga sui lavori arrivati in finale quest’anno. Ed ecco com’è andata:
 
Miglior Lungometraggio Italiano: Safrom, di Nicola Barnaba
Miglior Cortometraggio italiano: Like di Giulio Manicardi
Milglior Lungometraggio straniero: Huldra – Lady of the forest
Miglior Cortometraggio straniero: Behind di Ángel Gomez Hernández
 
Ed ecco il frutto dell’acceso dibattito sui vincitori:
Menzione Speciale della Giuria va a Titan di Álvaro González.
A rendere ancora più prestigioso il ricco programma dell’Horror Fest la presenza del cast di Z-The series, lo scrittore Edoardo Favaron e la grande Giuditta Dembech. Sergio Stivaletti, presidente di giuria, ha incantato il pubblico del festival con il suo workshop sugli effetti speciali durante il quale ha realizzato un trucco da demone in perfetto stile anni ’80, ricordando il film Demoni di Lamberto Bava.
Like

Giulio Manicardi: si aggiudica il premio come miglior cortometraggio italiano con LIKE

Safrom di Nicola Barnaba, miglior lungometraggio italiano.

Safrom di Nicola Barnaba, miglior lungometraggio italiano.

Huldra - lady of the forest

Huldra – lady of the forest, miglior lungometraggio straniero. Ritirano il premio il regista Ove Valeskog e l’attrice protagonista, la bellissima Rebecca Labbé

Behind

Behind di Ángel Gomez Hernández, miglior cortometraggio straniero.

locandina

Menzione speciale della giuria per Titan, di Álvaro González